giovedì 1 aprile 2010

I coni di profumo


Donne e uomini dedicavano particolare attenzione alla cura del corpo e della capigliatura. Utilizzavano un'infinità di prodotti che oggi ci sono famigliari, ma anche alcuni sorprendenti ''coni di profumo''.
I profumi e i cosmetici furono strettamente legati alla vita quotidiana degli egizi fin dai primi tempi della loro storia, come mostrano le tavolozze predinastiche per mescolare le pitture facciali. Uno dei prodotti utilizzati che più richiama la nostra attenzione è il cono di profumo. Preparato con un unguento grasso e profumato, il cono veniva posto sulla testa:con il calore del corpo, si scioglieva e profumava i capelli e i vestiti. Come mostrano i dipinti delle tombe, poteva apparire tanto sulle parrucche dei commensali presenti a un banchetto come sulla testa rasata di un sacerdote che officiava una cerimonia. La sua fabbricazione era collegata a quella dei profumi. Dopo aver estratto l'essenza profumata dalla pasta di piante aromatiche, resine e oli, la base grassa in eccedenza veniva conservata per essere poi utilizzata sotto forma di cono al momento opportuno.

2 commenti:

  1. Questa dei coni profumati mi pare sia una usanza tipica del medio regno, se non sbaglio. Ho letto che il più famoso (forse) dei profumi egizi, il Kifi (Khaiphit) non era solo usato per bruciare, di solito la sera, ma si usava anche come profumo per il corpo! Questa cosa mi è sembrata strana, di difficile applicazione diciamo. Tu che mi dici a riguardo? io so che il Kifi aveva una formula complessa e non sempre identica, nelle varie ricette che ci son pervenute, ma la sua consistenza resinosa, mi sembra difficile da usarsi come profumo del corpo. Unica cosa certa, che probabilmente tu saprai, è che recentemente Sandrine Videault, dei laboratori di ricerca francesi, è riuscita a ricostruire integralmente questa essenza, e pare che fra i vari ingredienti ci fosse anche Kunnabu (kannabis). :D Lo credo che "favoriva i sogni"!!! Tu Ginevra che notizie hai sui suoi componenti? Mi sapresti dire quali erano? magari anche in un futuro tuo articolo quà su Kemet. Grazie, Claudio.

    RispondiElimina
  2. Grazie per la dritta. Ho visto che vendono una linea prodotti al Kifi, crema, profumo e doccia etc. ;-) io invece ti segnalo Aboca.

    http://www.abocashop.com/showproduct.aspx?MCR=5&CTG=23&ID=KYPHIGRX&IDPR=92

    Kifi un pò "riassunto" nei suoi componenti più gradevoli. Ne ho comprato più volte, il profumo è piacevole sul bruciaincenso. Hanno anche candele aromatiche al Kifi. ...ma la vera ricetta, mi sa che bisogna ricrearsela da se, aggiungendo quello che manca ai sette di base utilizzati da Aboca.
    Ciao, Claudio.

    RispondiElimina